IL SINDACO SOMMA: “ORA FINALMENTE POSSIAMO DARE IL VIA AL PROGETTO ESECUTIVO ED AI LAVORI”.


Il Comune di Mercato S. Severino, l’Azienda Ospedaliera Universitaria e l’Università degli Studi di Salerno hanno firmato, nei giorni scorsi, l’atto aggiuntivo alla convenzione, stipulata nel 2018, per la realizzazione del nuovo edificio sede del polo odontoiatrico, che sorgerà all’interno del Presidio Ospedaliero “G. Fucito”, e che sarà destinato alle attività professionalizzanti del corso di Laurea Magistrale in odontoiatria e protesi dentaria dell’Ateneo salernitano.


L’atto aggiuntivo va a sancire gli impegni in termini economici, progettuali e di forniture da parte dell’Azienda Ospedaliera e dell’Università di Salerno e rappresenta l’ultimo atto, quello propedeutico alla redazione del progetto esecutivo a cura dell’Ateneo e, quindi, all’avvio dei lavori.


Soddisfazione nelle parole del Sindaco Somma che, insieme all’intera Amministrazione Comunale, ha da subito puntato fortemente su questa opportunità per il definitivo rilancio del “G. Fucito”.


“Mi preme – afferma Somma – innanzitutto ringraziare il Magnifico Rettore Prof. Loia ed il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Dott. D’Amato, per aver con spirito propositivo e costruttivo lavorato affinché si giungesse alle determinazioni dell’atto aggiuntivo che, di fatto, rende definitiva la convenzione stipulata e consentirà in tempi mi auguro brevi, la redazione del progetto esecutivo e, finalmente, l’avvio dei lavori. 


Al tempo stesso è doveroso da parte mia rivolgere un ringraziamento ad Aurelio Tommasetti rettore nel 2018 quando fu stipulata la convenzione e dato avvio all'iter realizzativo.


Quello del polo odontoiatrico, rappresenta un risultato importante per la nostra Città che, come da nostro programma elettorale, avevamo da sempre ritenuto dovesse diventare in breve tempo uno dei principali centri per le attività universitarie dell’Ateneo di Fisciano cogliendo le opportunità per il territorio derivanti dalla vicinanza al Campus di Fisciano”.  

Valuta questo sito
Rispondi al questionario
torna all'inizio del contenuto