IL SINDACO SOMMA “DOVEROSO INTERVENIRE A SOSTEGNO DI FAMIGLIE E ATTIVITA’ PRODUTTIVE IN QUESTO MOMENTO DI EMERGENZA”.

La Giunta Comunale ha deliberato lo scorso 17 marzo la sospensione del pagamento dei tributi e di altre entrate comunali con scadenza riparametrare a seconda della tipologia del tributo.

In dettaglio la delibera stabilisce che:

  1. relativamente al pagamento dell’imposta comunale sulla pubblicità per l’anno 2020, il termine di scadenza della prima rata (o della rata unica nei casi di importo annuo complessivamente dovuto inferiore ad €. 1.549,37) è prorogato al 30 giugno 2020, e delle rate successive al 15 agosto 2020, 15 ottobre 2020 e 15 dicembre 2020;
  2. relativamente al pagamento della rata annuale 2020 del Canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche (COSAP), il termine di scadenza della prima rata (o della rata unica nei casi di importo annuo complessivamente dovuto inferiore ad €. 516,46) è prorogato al 30 giugno 2020, e le rate successive al 15 agosto 2020, 15 ottobre 2020 e 15 dicembre 2020; inoltre, è disposta l’esenzione dal pagamento del COSAP per coloro che svolgono mercato in sede fissa, per le settimane in cui il mercato settimanale non viene svolto per disposizione normativa, ordinanza regionale e/o comunale;
  3. relativamente agli abbonamenti per la sosta ed il parcheggio a pagamento, scaduti o in scadenza successivamente il 17 marzo 2020, la validità è prorogata al 31 maggio 2020.
  4. relativamente alle rateizzazioni in corso afferenti tutti i tributi e/o entrate proprie dell’Ente, è disposta la sospensione fino al 31 maggio 2020, senza che il contribuente incorra nella decadenza del beneficio concesso;
  5. i termini relativi alle attività di liquidazione, di controllo, di accertamento, di riscossione e di contenzioso, sono sospesi fino al 31 maggio 2020; alcun avviso di accertamento, liquidazione e ingiunzione sarà notificato dall’Ente fino alla suddetta data, e quelli eventualmente già inviati avranno scadenza entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione;
  6. con riferimento alle entrate tributarie e non tributarie, sono sospesi i termini dei versamenti, scaduti ed in scadenza nel periodo dall’8 marzo 2020 al 31 maggio 2020, derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione, nonché dagli avvisi previsti dagli articoli 29 e 30 del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 luglio 2010, n. 122. Si precisa che i versamenti oggetto di sospensione dovranno essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione.

“Era doveroso – afferma il Sindaco Somma – intervenire, con l’adozione di questa delibera, a sostegno delle famiglie e delle attività produttive attraverso agevolazioni nel pagamento dei tributi e di altre entrate comunali, in questo momento di particolare difficoltà legato alla pandemia di COVID-19, che ha colpito gravemente il nostro Paese”.

torna all'inizio del contenuto