Il 23enne sanseverinese Roberto Botta ha vinto la medaglia di bronzo agli Europei di Taekwondo nella categoria dei pesi massimi +80 kg.
Un grandissimo risultato per l’atleta allevato ed allenato sin dall’età di 6 anni dal maestro Michele Senatore della palestra “ASD Bentis”, che ha eliminato addirittura il campione olimpico in carica, l’azero Isaev, prima di arrendersi in semifinale contro il russo Rafail.
I complimenti dell’Amministrazione Comunale arrivano innanzitutto per bocca dell’Assessore allo Sport Giuseppe Albano.
“A Roberto vanno le mie più sincere congratulazioni ed un abbraccio a nome di tutta la cittadinanza sanseverinese per il grande risultato ottenuto. L’auspicio per Roberto, da parte mia e sicuramente da parte di tutta la popolazione sanseverinese, è quello di realizzare il suo sogno di partecipare all’Olimpiade di Tokyo 2020 dopo che il ragazzo aveva già sfiorato la partecipazione a Rio 2016. Sarebbe un risultato storico innanzitutto per Roberto Botta ma anche per la Città di Mercato S. Severino che avrebbe per la prima volta nella storia un suo rappresentante ad una Olimpiade. E perché no, auspichiamo magari in una doppietta sanseverinese a Tokyo 2020, visti gli ottimi risultati nel puglilato di un altro nostro concittadino come Abbes Mouhiidine”.
Soddisfazione anche nelle parole del primo cittadino Antonio Somma che plaude al successo di Roberto Botta confidando che, da questi risultati, derivi una nuova spinta allo sport sanseverinese.
“In queste occasioni spesso si approfitta per rivendicare successi, anche politici, assolutamente fuori contesto. Personalmente invece posso fare solo i complimenti a Roberto Botta, alla sua costanza ed alla sua perseveranza. Grazie unicamente alle sue doti Roberto è riuscito ad emergere in un contesto difficile già per gli sport più diffusi e praticati, figuriamoci per uno sport di nicchia come il Taekwondo.
Ecco, il successo di Roberto deve fungere per tutti noi da stimolo a continuare il lavoro che abbiamo iniziato sul territorio, centimetro dopo centimetro, al fine di favorire una sempre più agevole pratica di tutti gli sport e porre le basi per nuovi successi e nuove medaglie, a tutti i livelli, per lo sport sanseverinese”.

 

torna all'inizio del contenuto